Museo della Bilancia

Museo della Bilancia
  • Via Garibaldi 34a
  • 41011, CAMPOGALLIANO (MO)
  • EMILIA ROMAGNA (Italia)
  • Tel. 059 527133- 059 899422 Fax 059 899422
  • www.museodellabilancia.it
  • SPORT, CULTURA, TEMPO LIBERO / Musei

 


Con ASSOCARD: sconto del 50% sul biglietto d'ingresso (€2,50 anzichè €5)
e sconto del 20% sugli acquisti al bookshop
 

 

www.museodellabilancia.it

 

Il museo della Città della Bilancia, unico nel suo genere, illustra la storia degli strumenti per pesare (oltre 10.000 reperti tra oggetti e documenti) con esemplari di varie epoche e provenienze. Tra questi è possibile ammirare un esemplare di bilancia romana, antiche bilance medievali da mercato fino alle bascule risorgimentali, alle precisissime bilance da laboratorio del primo Novecento ed alle bilance elettroniche contemporanee.
Il museo, strutturato in sezioni anche interattive – Il labirinto dei fenomeni, La galleria dei mestieri e delle professioni, Il canale della storia, La galleria delle bascule e delle stadere, Campogalliano città della bilancia, dedicata alla tradizione dei locali maestri bilanciai e Un arcobaleno di leve – è un punto di riferimento importante per i collezionisti.


 

ORARI Sabato e festivi 10,00 -12,30 / 15,30 - 19,00 (15,00 - 18,30 orario invernale) - e-mail infomuseo@museodellabilancia.it
Aperture su prenotazione per gruppi e per visitatori singoli nei giorni feriali. Ingresso a pagamento, gratuito per ciclisti, diversamente abili e per tutti il sabato mattina e la prima domenica del mese. Visite guidate. Area didattica informatizzata. Pubblicazioni del museo. Libreria/gift shop. Accessi facilitati.


 

Visita il sito www.museodellabilancia.itImportante nodo autostradale, sul raccordo che unisce l’autostrada del Sole a quella del Brennero, quindi facilmente raggiungibile da ogni parte d’Italia, Campogalliano è, tra i comuni della cintura modenese (dista da Modena 12 chilometri), una località che propone a chi la visita per turismo o per affari varie opportunità. Una di queste è rappresentata dall’unicità del Museo della Bilancia. Denominata per questo “Città della Bilancia”, Campogalliano offre inoltre al turista nella vicina periferia una prestigiosa raccolta di ex voto conservata nel santuario della Beata Vergine della Sassola edificato intorno al 1750 e mostra nel centro storico la seicentesca Torre dell’orologio che si erge alle soglie di Piazza Castello, il cuore medievale urbano chiuso a sud dallo storico parco pubblico denominato “Le Montagnole”.
E ancora nella piazza centrale troviamo la Parrocchiale di Sant’Orsola in prima costruzione nel 1500 ed il Palazzo del Municipio in una graziosa ed equilibrata palazzina dei primi del Novecento.

In loco non mancano le curiosità gastronomiche né i ristoranti tipici - una curiosità è rappresentata dalla gastronomia creativa messa in campo ne I PIATTI DELLA BILANCIA menù autunnali completi a 29 euro ispirati alla Bilancia proposti dai ristoranti - che sorgono vicino al Passo della Barchetta o nei pressi del Parco Fluviale del fiume Secchia - e caratterizzano un territorio conosciuto anche per le sue emergenze ambientali: i Laghi Curiel meta rinomata per un turismo sportivo e naturalistico, reso ancora più interessante da percorsi ciclabili che ora, con il nuovo ponte della Barchetta, collegano il capoluogo modenese a Campogalliano. Architetture contemporanee di rilievo, quali l’edificio della scuola elementare e Piazza della Bilancia con la pavimentazione disegnata da Luigi Veronesi e la scultura di Raffaele Biolchini, completano la cornice di un centro che vuole stare al passo coi tempi non trascurando la qualità della vita e il benessere dei suoi abitanti.